Presentato a Pordenone al 5° convegno nazionale di montagnaterapia il poster de "LA MONTAGNA IN 4 TIRI"

Pubblicata il

img: Presentato a Pordenone al 5° convegno nazionale di montagnaterapia il poster de \'LA MONTAGNA IN 4 TIRI\'

            La MONTAGNA in QUATTRO TIRI è un progetto formativo pilota per studenti di un Liceo Scientifico fra cui alcuni portatori di disabilità sensoriale e cognitiva. Il protocollo d'intesa fra il Club Alpino Italiano e il MIUR ha fra gli obiettivi l'utilizzo dell'ambiente montano come laboratorio in cui avviare i giovani ad una sua frequentazione consapevole e sicura nel rispetto del patrimonio naturale ed a valori di fondamentale valenza formativa: l'accettazione dell'altro, la tolleranza, l'altruismo e la solidarietà.

            Il progetto ha coinvolto docenti, educatori, il gruppo "Lamontagnacheaiuta" e la Scuola di Alpinismo Gian Piero Motti del CAI Torino.

1°"tiro": approccio all'ambiente montano, per avviare e favorire processi di inclusione e integrazione.

2°"tiro": approccio "sicuro" alla neve ed agli attrezzi invernali.

3° "tiro": studio di percorsi e/o attività fruibili da compagni diversamente abili verificando un tracciato già esistente durante l'escursione e formulazione progettuale di eventuali miglioramenti con Enti Parco e realtà territoriali.

4° "tiro": arrampicata in falesia per rafforzare le relazioni all'interno del gruppo favorendo responsabilità ed empatia verso compagni disabili e non.

            A fine anno scolastico, la valutazione di docenti, educatori ed accompagnatori ha considerato pienamente raggiunti gli obiettivi formativi prefissati. Da un questionario anonimo gli allievi esprimono interesse e soddisfazione per l'esperienza vissuta.


La montagna che aiuta | c/o CAI sezione di Torino, via Barbaroux 1, Torino | Amministrazione | Cookie Policy